Via Popilia, 39 - 87100 Cosenza (CS)

      

      

Campagne

La guerra imperversa ormai dalla Somalia all’Iraq, dalla Siria al Sud Sudan, dal Califfato Islamico(ISIS) al Califfato di Boko Haram (Nigeria), dal Mali all’Afghanistan, dal Sudan (la guerra contro il popolo Nuba) alla Palestina, dal Centrafrica al Libano. La Libia sta sprofondando in una paurosa guerra civile di tutti contro tutti, come sta avvenendo nello Yemen. L’Ucraina sta precipitando in una carneficina che potrebbe portare l’Europa in guerra contro la Russia. E’ già ritornata la Guerra Fredda fra Russia e i paesi del Patto NATO che persegue una politica di espansione militare che va dall’Ucraina alla Georgia.

Chiudiamo la forbice - Dalle diseguaglianze al bene comune: una sola famiglia umana. E’ una campagna triennale per: sensibilizzare e informare territori e comunità sulle interconnessioni tra diseguaglianze, diritto al cibo, migrazioni, conflitti, ambiente e finanza (in particolare la questione del debito pubblico); raccontare e moltiplicare le esperienze e le iniziative educative, di advocacy, di solidarietà concreta, valorizzando il lavoro dei territori, le relazioni create tra gli organismi promotori della campagna, con i diversi soggetti locali.

Più vestiti vengono prodotti, consumati e gettati via come mai prima d'ora, esercitando un'enorme pressione sul nostro pianeta e sui 60 milioni di dipendenti globali del settore. La nostra campagna chiede ai leader dell'UE di intraprendere azioni urgenti per tenere a freno il settore e sostenere una trasformazione radicale dell'industria tessile per cambiare il modo in cui gli abiti vengono prodotti, venduti, indossati e indossati.

La campagna “Ioaccolgo” nasce, su iniziativa di un ampio fronte di organizzazioni della società civile, enti e sindacati, per dare una risposta forte e unitaria alle politiche sempre più restrittive adottate dal Governo e dal Parlamento italiani nei confronti dei richiedenti asilo e dei migranti (la “chiusura dei porti”, il “decreto Sicurezza” ecc.), che violano i principi affermati dalla nostra Costituzione e dalle Convenzioni internazionali e producono conseguenze negative sull’intera società italiana.

Mo.C.I. Cosenza

Via Popilia, 39
87100 Cosenza (CS) - Italia
Telefono: (+39) 0984 414713
Cellulare: (+39) 329 0565519
Fax:  (+39) 0984 1805092 
Mail: mocicosenza@gmail.com
PEC: mocicosenza@pec.it 
Codice Fiscale: 98130070786

Vuoi richiedere informazioni?

 Clicca qui...

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter. Lascia il tuo indirizzo Email...


Mo.C.I. Cosenza
Via Popilia, 39 - 87100 Cosenza (CS) - Italia
Telefax: (+39) 0984 414713 - Cellulare: (+39) 329 0565519
Fax: (+39) 0984 1805092
E-mail: mocicosenza@gmail.com
PEC: mocicosenza@pec.it
Codice Fiscale: 98130070786

© Copyright 2021. Tutti i diritti riservati

Questo Sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001.
L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali collegamenti, posti all’interno del Sito e forniti come semplice servizio a coloro che lo visitano. Lo stesso dicasi per i siti che eventualmente forniscono dei link alle risorse qui contenute


Powered by 







Statistiche

Search